Organizzare un viaggio in Giappone, cosa sapere

Organizzare un viaggio in Giappone, cosa sapere

Il Giappone è un paese affascinante per la sua cultura che ha origini millenarie, per gli usi e costumi e non solo..
Il cosiddetto Paese del Sol Levante ha tantissimo da offrire: paesaggi meravigliosi con colori brillanti e vibranti, città in cui tradizione e modernità diventano un tutt’uno, il sushi, il sake, il sumo, i fiori di ciliegio , le geishe, e tanto altro.

Potrete indossare il kimono magari bevendo il tè verde, fare il bagno in un onsen, dormire in un albergo capsula.. insomma è un mondo tutto da scoprire! In questo articolo vi parleremo di come organizzare un viaggio in Giappone, esponendovi tutte le cose che è necessario sapere.

Giappone, quale documentazione è necessaria

Se avete in mente di organizzare un viaggio in Giappone dovrete assicurarvi che tutta la documentazione sia a posto: nello specifico vi servirà, naturalmente, il passaporto il quale dovrà essere in corso di validità. Non è necessario il visto poiché i cittadini italiani possono viaggiare anche senza quest’ultimo se si recano in Giappone per motivi turistici. Una cosa importante consiste nell’avere il biglietto di ritorno già nel momento in cui si arriva, altrimenti si va incontro a diverse complicazioni. Non è necessaria, al momento, alcuna vaccinazione obbligatoria. Se volete, inoltre, qualche informazione in più potrete consultare il sito dell’Ente Nazionale del Turismo Giapponese.

Viaggio in Giappone, come funzionano gli spostamenti

viaggiare verso il Giappone

Raggiungere il Giappone dall’Italia è molto facile in quanto le due nazioni sono ben collegate: si può volare da Roma, Milano e e Venezia ed inoltre in Giappone gli aeroporti sono numerosi. I principali aeroporti giapponesi sono: Tokyo Narita che dista sessantasei chilometri da Tokyo, Osaka Kansai che è più conveniente se si vuole raggiungere Osaka, Kyoto e Kobe ed infine Nagoya Chubu International posto in un punto intermedio tra Tokyo ed Osaka. Un volo diretto può durare, in media, circa dodici ore ed il costo può variare dai 450/500 ai 2000 euro per un biglietto andata/ritorno.

Le compagnie aeree che partono dall’Italia sono numerose: Alitalia, Japan Airlines, Air France, Swiss Air, British Airways, Turkish Airlines, Lufthansa e molte altre. I periodi di alta stagione sono luglio, agosto, settembre per via degli aceri ed il periodo delle feste natalizie: in tutte gli altri periodi potrete prenotare un biglietto ad un prezzo ridotto, in quanto per il resto si tratta di bassa stagione.

Se siete avventurosi potrete raggiungere il Giappone, dall’Europa oppure dall’Asia, avvalendovi di una delle ferrovie storiche più conosciute quali ad esempio la Transiberiana, la Transmongolica, la Transmanciuriana in modo da godere di meravigliosi paesaggi, così diversi tra loro a seconda della regione in cui vi trovate.

Muoversi in Giappone è molto facile: per gli spostamenti internazionali e nazionali l’aereo rimane il mezzo preferito però anche i treni sono molto gettonati basti pensare ai cosiddetti treni ad alta velocità, i quali assicurano rapidità ma soprattutto sicurezza.

Cosa vedere durante il viaggio in Giappone

Durante un viaggio in Giappone non potrete perdere la famosa cerimonia del te, ovvero una delle maggiori espressioni dell’estetica zen, la quale è basata su quattro principi: armonia, rispetto, purezza e tranquillità. In seguito potrete assistere ad uno spettacolo di una Geisha/Maiko: le geishe hanno doti canore, musicali, di conversazione, artistiche.

Il loro compito, nonostante le credenze le vogliano prostitute, è intrattenere gli ospiti durante la cerimonia del te e non hanno nulla a che fare con la prostituzione. La tradizione giapponese dei bagni è molto antica e pertanto fare il bagno in un Onsen, ovvero in una sorgente termale, è d’obbligo se siete in Giappone. Da vedere assolutamente il Monte Fuji il quale non solo è la vetta più alta in Giappone, ma i giapponesi lo considerano come un qualcosa di sacro.

La salita prevede ben dieci stazioni e molti, solitamente, amano salire in cima per vedere l’alba che si dice essere uno spettacolo affascinante. Tra le altre cose da fare assolutamente vi è l’assistere ad un incontro di sumo e la visita ad un Maid Cafè ovvero un locale giapponese in tutto e per tutto dove le cameriere, in abiti vittoriani, sono a completa disposizione del cliente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *