Aeroporto di Washington Dulles

aeroporto di Washington

L’aeroporto di Washington, la capitale americana, si trova fuori dal territorio della capitale. La contea di Dulles, infatti, è in Virginia a 42 km da Washington, che già possiede di suo due scali aeroportuali. Ma è questo, il terzo, ad essere il principale approdo internazionale e intercontinentale. Intitolato al politico John Foster Dulles, che poi dà il nome anche alla provincia sul cui territorio sorge l’aeroporto di Washington, è tra i più importanti degli USA.

Negli anni Trenta un solo aeroporto serviva Washington. Oggi al suo posto si trova la sede del Pentagono, perché nel 1941 venne inaugurato l’aeroporto che adesso porta il nome di Reagan. Il carico di lavoro divenne ben presto insostenibile e già nel 1949 si progettava un secondo scalo che gestisse almeno gli arrivi internazionali. Ci vollero però dieci anni prima che si riuscisse a creare fisicamente la prima porzione del terminal e la pista. Il progetto di espansione del Dulles, però, non si è mai più fermato da allora.

Come funziona l’aeroporto di Washington Dulles

L’aeroporto di Washington venne creato prevalentemente per dare una mano al primo aeroporto della capitale che non riusciva a gestire il traffico di tanti aerei da solo. Col tempo, il Dulles si è specializzato nel traffico dei voli internazionali, relegando al Reagan soltanto quelli domestici o comunque americani. Questo però non significa che al Dulles non atterrino anche voli nazionali.

L’aeroporto di Washington serve circa 25 milioni di passeggeri ogni anno, il 60% dei quali non americano. È costituito da un terminal principale, il più antico, e da un terminal mediano suddiviso in più sezioni. La distanza tra i due edifici è discreta, per cui esiste un servizio di trasporto interno appositamente pensato per collegarli. Il Dulles si serve di cinque piste di cui ben due sono lunghe più di 3 km (3.505 metri).

Il Terminal principale dell’aeroporto di Washington divide equamente arrivi e partenze nazionali e internazionali. Possiede la maggior parte dei servizi di polizia, di dogana, di controllo immigrazione e di sicurezza infatti anche chi usufruisce del Terminal Mediano deve trasferirsi qui per le operazioni di controllo documenti. Terminal Mediano serve in modo particolare i voli di United Airlines che qui ha il suo hub principale. Ma è ben organizzato – su quattro sezioni: A, B, C e D – anche per la maggior parte dei voli intercontinentali e per i voli cargo internazionali e nazionali.

Impossibile fare l’elenco di tutte le compagnie aeree che usano l’aeroporto di Washington. Sono praticamente tutte quelle del mondo! In prevalenza United, American Airlines, Delta e altre compagnie americane, incluse Air Canada e le sudamericane. Tra quelle internazionali, troviamo con più frequenza Air France, British, Emirates, Lufthansa, Alitalia. Numerosi i collegamenti da e per l’Italia: da Roma Fiumicino con Delta, British, Alitalia, Lufthansa; da Malpensa con Air France, Turkish, Delta e Alitalia; da Venezia con KLM, Alitalia, Air France. Voli anche da Napoli con Alitalia e Air France.

Il codice di questo aeroporto è IAD.

Servizi offerti dall’aeroporto di Washington

Ottimamente organizzato, l’aeroporto di Washington offre su entrambi i terminal moltissimi servizi al passeggero. I negozi sono di ogni genere, così i ristoranti che si fregiano di marche nazionali e internazionali del buon mangiare. I servizi per i disabili sono attenti alle esigenze, sia di spostamento che di aiuto fisico, e facilitano di molto il transito di persone con problemi.

Sono presenti gli autonoleggio delle migliori marche, banche, cambiavalute, presidi medici, wi-fi, servizio deposito bagagli e lost&found. Il reparto dei dutyfree dell’aeroporto di Washington è molto fornito e, come detto, il presidio di polizia è presente ovunque sebbene con maggior attenzione al primo terminal, dove si effettuano i controlli di dogana. Per alloggiare nei dintorni dell’aeroporto, le strutture più vicine sono Washington Dulles Hotel situato appena fuori dai terminal, il Westin Washington, Hilton, e Candlewood.

Collegamenti da e per l’aeroporto

Situato a 42 km dalla capitale, l’aeroporto di Washington è fornito di un ottimo servizio trasporto per garantire ai viaggiatori un immediato transfer verso Washington. Potete farlo con i treni, sebbene non siano ancora diretti e occorra una navetta per raggiungere la stazione Metrorail più vicina.

Ci sono moltissimi autobus, attivi giorno e notte, come Megabus, Metrobus, Fairfax Bus, Metrorail Bus, Silver Line Express e altri. I taxi sono gestiti dall’ente metropolitano dei trasporti di Washington e garantisce corse 24 ore su 24.

Caratteristiche particolari

Il Terminal Principale dell’aeroporto di Washington ha una originale struttura detta “a catena”. Il tetto cioè è piegato e arrotondato verso il basso, in forma concava, come una catena sospesa alle due estremità. Viene tenuto soltanto dai muri portanti ai lati e da strutture fissate in alto. Questo fa sì che non esistano pilastri, colonne o altri ostacoli per il fluire rapido di mezzi e passeggeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *