Aeroporto di Detroit

Aeroporto di Detroit

Detroit non è una delle più famose mete turistiche degli Stati Uniti. Di fatto, per gli standard americani, non è nemmeno una grande città ( ha “solo” 673.000 abitanti) ma un centro di provincia dedito all’industria. Non si va a Detroit per vederne le bellezze ma … per conoscere e ammirare le automobili americane. In questa città, infatti, sorge la più grande fabbrica di automobili del Paese, la General Motors, ma qui si assemblano anche auto di altre marche come la Ford che proprio qui è nata nel 1896.

L’industria meccanica qui ha sbocchi molteplici e dunque gli affari girano in continuazione. Si arriva a Detroit per lavoro, oppure vi si passa per raggiungere altre mete dato che si trova nel cuore degli USA, a ridosso dei grandi laghi. Il suo aeroporto è dunque abbastanza attivo e sicuramente è un punto di riferimento per chi abita nella parte centro-settentrionale del Paese e intende viaggiare su lunghe distanze.

Costruito tra il 1927 e il 1930 su un terreno acquistato dalla regione – la contea – di Wayne cui fa capo Detroit, l’aeroporto venne appunto battezzato Detroit-Wayne County e da allora ha servito questa parte degli Stati Uniti ininterrottamente. La prima compagnia aerea che vi operò fu la American Airlines, sebbene negli anni Trenta avesse un altro nome, e dopo l’ampliamento avvenuto ad inizio anni Cinquanta anche Pan-Am e altre compagnie americane usufruirono di questo scalo che oggi, invece, è aperto al mondo.

Come funziona l’aeroporto di Detroit

Il vecchio nome di questo aeroporto era Romulus Airport, in onore della cittadina che lo ospita e che si trova a 32 km da Detroit. Di fatto però la grande città ha quasi inglobato Romulus e per questo l’aeroporto è sentito come parte del capoluogo. Serve principalmente lo stato del Michigan, il Canada e gli stati centrali degli USA, ma atterrano qui anche alcuni voli intercontinentali.

Esteso su una superficie di  1.960 ettari, dopo Chicago questo è l’aeroporto più attivo del Midwest e fornisce ai viaggiatori servizi completi grazie alle sue sei larghe piste e ai due terminal efficientissimi nei quali transitano ogni anno più di 35 milioni di persone, in larga parte americane. I due terminal dell’aeroporto Wayne County sono:

Terminal Mc Namara – conosciuto anche come “la porta del Nordest”, che è diviso in tre sezioni (A, B e C) con 103 gates ed è il luogo più attivo dello scalo con numerosi servizi e quasi tutti i centri di assistenza per i passeggeri. Si tratta del terminal originale e più antico, un tempo coadiuvato da due terminal minori oggi demoliti.

North Terminal– costruito nel 2008 per sostituire i due terminal “di contorno” del Mc Namara oggi è diventato il punto di approdo dedicato ai voli delle compagnie straniere e dei voli intercontinentali. Viene tuttavia considerato ancora come “sezione D” del terminal Mc Namara che rimane il principale riferimento della struttura.

Le piste del Wayne County sono sei, tutte molto ampie e lunghe. La più lunga di tutte – pista 4R/22L – tocca i 3.659 metri. Possono manovrare su queste piste gli aeromobili di ogni dimensione.

Le compagnie aeree che più usano questo scalo sono Delta e Spirit Airlines che qui hanno il loro hub. Ma sono anche molto attive American Airlines, Air Canada, Aeromèxico, Lufthansa, Air France e Royal Jordanian. I collegamenti con l’Italia sono assicurati da Alitalia e da Delta e possono essere diretti, specie nella stagione estiva, da Fiumicino. Si può anche partire da Malpensa ma con scalo e solo con Delta.

Il codice di questo aeroporto è DTW.

Servizi offerti dall’aeroporto di Detroit

Molto ben gestito, l’aeroporto di Detroit fornisce numerosi servizi ai passeggeri. La maggior parte dei negozi e dei servizi di ristoro si trova nel terminal Mc Namara ma anche nel nuovo terminal internazionale si viene assistiti al meglio. Al Wayne County troverete ristoranti, bar, dutyfree, autonoleggio di tutte le marche. Indistintamente avrete servizi di wi-fi gratuito, assistenza ai disabili e presidi medico e polizia.

In entrambi i terminal sono presenti saloni per l’attesa delle famiglie con bambini, provviste di aree giochi e stanze per cambio e allattamento, e nel Mc Namara anche una “stanza per riempimento delle bottiglie”. Per alloggiare nei pressi dell’aeroporto di Detroit l’hotel più vicino è il Westin situato dentro il perimetro dell’aerostazione, oppure il Knights Inn appena fuori dalle piste, o ancora Comfort Inn e Wyndham Garden. La cittadina di Romulus offre comunque diverse soluzioni di alloggio anche molto economiche.

Collegamenti da e per l’aeroporto

Se siete all’aeroporto Wayne County e dovete raggiungere Detroit, potete benissimo affidarvi all’ottimo trasporto pubblico locale chiamato S.M.A.R.T. Gli autobus di questa linea urbana, in particolare il 125 e il 280 vi condurranno in centro partendo direttamente dall’esterno dei due terminal. Air Ride è una compagnia di bus che collega l’aeroporto alla periferia di Detroit e ad altre cittadine limitrofe.

In alternativa potete usare gli shuttle oppure i taxi. Metro Car e Metro Cab sono le due società che gestiscono i taxi per l’aeroporto e il trasporto di lusso per chi può pagare corse comode e veloci. Per tutti gli altri esistono gli shuttle, furgoncini meno cari che collegano l’aeroporto agli hotel più vicini oppure al centro di Detroit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *