Visitare la Toscana: cosa vedere

Visitare la Toscana

La Toscana è una terra ricca di paesaggisti e bellezze architettoniche. Qui, gli amanti delle passeggiate all’aria aperta avranno di che divertirsi, essendo questa regione ricca di tortuosi sentieri di montagna, morbide colline, romantiche coste e bellissime isole da raggiungere in barca. Per non parlare delle soddisfazioni che vi regalerà a tavola: tra le cose da assaggiare vi suggeriamo la ribollita, il formaggio di pecora, la “panzanella” e i celebre vino chianti prodotto proprio tra le colline della regione. Tra i dolci, invece, non provare il Castagnaccio. Ma tornando al valore artistico di questa terra, le città toscane, inoltre, ospitano parte dei monumenti italiani più e vaste aree d’interesse culturale: la città di Firenze, ad esempio, è sede per eccellenza del Rinascimento italiano.

Nella guida che segue, dunque, vi elenchiamo le tappe più importanti nel visitare la Toscana.

Firenze

Nel visitare la Toscana il punto di partenza è, quasi sempre, Firenze. La città è il capoluogo della Toscana e, come abbiamo anticipato, è anche simbolo del Rinascimento italiano, in quanto sede di importantissime opere architettoniche e monumentale che da quel dato periodo storico trovano origine e radice.

Tra le principali attrazioni da vedere abbiamo il Duomo, conosciuto anche come Cattedrale di Santa Maria del Fiore. Questo antico luogo di culto è uno dei simboli della città riconosciuti in tutto il mondo. Si tratta di una chiesa dalla struttura massiccia e maestosa, la cui bellezza è solita lasciare i turisti senza fiato. Essa fu edificata nel 1296 per volere della Signoria fiorentina e solo nel 1436 trovò la via della realizzazione, grazie anche ad illustri artisti italiani passati di qua. La cupola della chiesa è, infatti, comunemente attribuita a Brunelleschi e molto noto è anche il Crocifisso posizionato nella navata centrale della chiesa, realizzato da Giotto.  

Ponte Vecchio è forse il ponte più bello d’Italia ed anche il ponte più vecchio della città: la sua costruzione risale al 972.  Lungo 150 m, il ponte attraversa il corso del fiume Arno ed è costeggiato da tantissime e suggestive botteghe di orafi: quasi a volerne suggerire la preziosità. Nel corso dei secoli fu ricostruito e restaurato. Il Piazzale Michelangelo è, invece, il punto panoramico più alto di Firenze. Per avere la città ai vostri piedi, non potete che recarvi qui.

Raggiungere Firenze è molto semplice grazie ai treni giornalieri e ai voli che transitano all’aeroporto internazionale di Firenze.

Visitare la Toscana dei musei: Firenze e l’arte

Firenze è una città d’arte e cultura e quindi non mancano i musei. Ricordiamo il Palazzo Pitti che fu la dimora della famiglia Medici, degli Asburgo-Lorena e del Granducato di Toscana. Attualmente risiedono qui musei e gallerie d’arte dove poter osservare capolavori di artisti famosi come Tiziano e Raffaello.Nello stesso complesso troverete anche il Giardino di Boboli realizzato tra i 16° e il 19°secolo, che si estende per circa 45.00 0m².

Poco distante dal Palazzo Pitti vi è la Galleria degli Uffizi rappresenta un’altra preziosissima tappa di questo itinerario alla scoperta del capoluogo toscano, oltre che uno dei complessi museali italiani più importanti e rinomati di tutto il mondo. Se volete conoscere parte del valore artistico della città, dovete immancabilmente recarvi qui e ammirare le opere di artisti del calibro di Caravaggio, Botticelli, Tiziano, Cimabue,Giotto Raffaello e Leonardo da Vinci. Ogni anno, non a caso, è vistato da oltre 1 milione di persone.

Siena

Siena è un’altra città molto apprezzata dai turisti, in quanto anch’essa ricca di arte e cultura ed una delle mete principali da scegliere nel visitare la Toscana. Piazza del Campo, la più importante del centro urbano, la rappresenta in Italia e nel mondo come fiero emblema di una città maestosa e bellissima.

Se siete giunti qui in estate, o avete in programma un tour in Toscana nel periodo estivo, non potete dimenticare l’evento più simbolico di questa località: il Palio di Siena. Il giorno 2 Luglio e il giorno 16 Agosto le 17 contrade di Siena, infatti, si sfidano in una corsa a cavallo che si svolge proprio in Piazza del Campo.

Altro punto d’interesse è ovviamente il Duomo cittadino, che qui prende il nome di Cattedrale metropolitana di Santa Maria Assunta. Questo antico edificio di interesse religioso, a croce latina con tre navate, fu costruita in stile romanico-gotico intorno al 1220.

Pisa

Pisa è una città toscana di grande prestigio.La famosa torre pendente, progettata da Diotisalvi e costruita tra il 12° e il 14° secolo, porta il nome della città in tutto il mondo. Si tratta di un campanile alto circa 58 metri, peculiare proprio per il suo essere insolitamente curvo. Nella stessa piazza di erge anche il Duomo di Pisa, noto anche come Duomo di Santa Maria Assunta. Questo edificio venne realizzato nel 1063 ed è un valido esempio di architettura in stile romanico. Visitare la Toscana non è visitarla veramente senza passare per questa splendida e storica città.

Nei pressi della torre pendente e del Duomo vi è anche il Battistero di Pisa: un’altra importante opera architettonica risalente al 1153. Per chiudere la vostra gita in città vi suggeriamo di fare visita al borgo stretto, un quartiere molto suggestivo che consenta di raggiungere sia la famosa Piazza dei Miracoli che l’incantevole Piazza dei Cavalieri.

Visitare la Toscana alternativa: Lucca e le fiere

Vuoi visitare la Toscana e le solite città non ti bastano? Lucca è una città conosciuta soprattutto per la bellezza delle sue chiese: il territorio ne conta più di cento. La più importante tra queste è, come era prevedibile che fosse, il Duomo di Lucca,ovvero la bellissima Cattedrale di San Martino, che vi consigliamo di visitare. Questo antico luogo di culto religioso, non solo è un altro importante esempio di architettura in stile romanico della regione, ma custodisce e al suo interno anche importantissime opere di pittura come l’Ultima cena realizzata da Tintoretto insieme alla statua di Ilaria del Caretto realizzata da Jacopo della Quercia. Non potete perdervi, infine, una sosta alla piazza dell’Anfiteatro, luogo molto vicino alla società lucchese.

Nell’ultimo decennio, la città di Lucca ha riscoperto anche un altro importante flusso turistico grazie al Lucca Comics & Games, un valore aggiunto nel visitare la Toscana e scegliere questa regione per le vacanze. Nel periodo che va dalla fine del mese di ottobre all’inizio del mese di Novembre, infatti, questa località toscana ospita quella che viene riconosciuta come la più grande ed importante fiera europea dedicata al fumetto e ai giochi. L’incontro riunisce ogni anno visitatori di ogni dove giunti qui per rendere omaggio alla propria passione verso il mondo anime e manga. Questa fiera è considerata seconda solo al Comiket che si svolge nella città di Tokyo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *