Come arrivare a Parigi in aereo: guida agli aeroporti parigini

Stai organizzando un viaggio a Parigi ma non sai quale aeroporto scegliere? Sicuramente se hai già dato un’occhiata ai voli ti sarai accorto che esistono varie alternative, infatti Parigi è servita da ben 5 aeroporti, di cui 3 scali aperti all’aviazione commerciale, uno al traffico merci e uno ai voli charter privati. Vediamo subito tutte le informazioni sugli aeroporti parigini più importanti, per capire qual è l’opzione giusta per arrivare a Parigi in aereo e visitare la capitale francese.

Aeroporto Charles de Gaulle

Scalo principale di Parigi, l’aeroporto Charles de Gaulle è una delle aerostazioni più frequentate e trafficate d’Europa, dotata di 3 terminal, servizi esclusivi e utilizzata dalle compagnie di linea più importanti, tra cui Air France, Alitalia, Lufthansa e KLM. All’interno puoi trovare servizi di trasporto tramite navetta e autobus, per spostarti rapidamente da un terminal all’altro, un’ampia scelta di voli diretti in arrivo e in partenza, con tantissimi negozi e ristoranti per tutti i gusti e le esigenze.

Lo scalo di Charles de Gaulle è anche la soluzione più pratica per raggiungere Parigi dall’Italia, infatti l’aeroporto è ben collegato con la capitale della Francia, dalla quale dista appena 23 chilometri. Per arrivare in centro hai a disposizione diverse opzioni, tra cui quelle principali sono l’autobus Roissybus con fermata presso la zona di Opéra e costo del biglietto di circa 11 euro, oppure il treno RER B che porta fino a Gare du Nord e Saint Michel, con una tariffa fissa di circa 10 euro.

Aeroporto di Orly

Il secondo aeroporto che serve la città di Parigi è lo scalo di Orly, localizzato a soli 14 chilometri dal centro cittadino. All’interno sono presenti 2 terminal, con un’ampia gamma di servizi, punti ristoro e negozi per lo shopping. Rispetto all’aeroporto Charles de Gaulle quello di Orly è decisamente più piccolo, perciò orientarsi è abbastanza facile e non bisogna percorrere molta strada per uscire dal gate e raggiungere l’esterno della struttura, tuttavia l’offerta di voli è limitata e non ampia come quella dello scalo principale.

Per arrivare in centro dall’aeroporto di Parigi Orly puoi utilizzare un pratico servizio navetta, con il quale prendere il treno RER C presso la stazione di Pont de Rungis, per poi proseguire verso le principali fermate che sono Champ de Mars e Tour Eiffel, con un costo del biglietto di circa 6 euro e una percorrenza di 30 minuti. In alternativa sono disponibili dei servizi di autobus, tra cui i mezzi della linea 183 e la navetta Orlybus, con prezzi da 2 a 7,70 euro e arrivo rispettivamente presso Porte de Choisy e Denfert-Rochereau.

Aeroporto di Beauvais

Il terzo aeroporto utile per raggiungere Parigi in aereo è lo scalo di Beauvais, il più distante dalla città francese, situato a circa 80 chilometri a nord della capitale. Questa aerostazione è utilizzata soprattutto dalle compagnie aeree low cost, come Ryanair, Volotea e Wizz, con voli diretti in partenza da diverse città italiane. L’aeroporto è abbastanza piccolo, perciò orientarsi al suo interno è estremamente semplice, senza particolari problemi per trovare i servizi richiesti e l’uscita una volta atterrati e sbarcati a terra.

Per proseguire il viaggio e arrivare finalmente a Parigi è necessario prendere un autobus, la principale opzione disponibile presso l’aeroporto di Beauvais. In questo caso esiste un servizio di navetta ufficiale, con partenze piuttosto frequenti e una durata complessiva del tragitto di circa 90 minuti, per un costo del biglietto di 17 euro. Quest’ultimo può essere acquistato online risparmiando qualcosa, oppure presso la biglietteria localizzata prima dell’uscita dello scalo aeroportuale. Tuttavia di solito è necessario fare un lunga fila, quindi è consigliabile comprare il biglietto online prima della partenza del volo.

Aeroporto di Le Bourget

Come abbiamo visto all’inizio la città di Parigi è servita da altri due scali, l’aeroporto di Vatrydestinato al settore cargo e l’aerostazione di Le Bourget. Si tratta di un piccolo aeroporto situato a circa 12 Km da Parigi, aperto nel 1919 e utilizzato per i voli privati, una struttura famosa e conosciuta per aver accolto l’arrivo di Lindbergh quando intraprese la traversata dell’Oceano Atlantico. Nei pressi dello scalo si trova il Museo dell’Aria e ospita eventi importanti dedicati al mondo dell’aviazione, tra cui il Paris Air Show.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *