Bagaglio a mano Ryanair: nuove regole

Bagaglio a mano Ryanair

Quante volte, prima di una partenza, ci siamo sentiti confusi circa le norme da rispettare per la preparazione della valigia? La lista di consigli che vi presentiamo oggi si propone di fare un po’ di chiarezza e di illustrare al meglio le regole imposte dalle norme di sicurezza aeroportuali, prendendo ad esempio la linea guida per la preparazione del bagaglio a mano Ryanair.

Prima di procedere all’elenco di norme imposte al fine di viaggiare in tutta sicurezza, bisogna conoscere la differenza tra bagaglio a mano e bagaglio da stiva. Potrebbe sembrarvi banale, eppure in molti, tra viaggiatori professionisti e globetrotter nascenti, ancora non distinguono con chiarezza la differenza tra i due.

Che cos’è il bagaglio a mano?

Per bagaglio a mano s’intende un bagaglio leggero che, in genere, non supera mai i 10 kg.

In molti immaginano questa valigia come una sacca da campeggio o una zaino da scolaretto, cadendo in una patetica drammaticità al momento dell’ organizzazione pre-partenza. In realtà, il bagaglio a mano può presentarsi al gate in diverse forme e tipologie: un trolley di misure ridotte, ad esempio, rientra perfettamente nella definizione di bagaglio a mano. Occhio però a far rientrare anche manico e rotelle nelle dimensioni indicate dalla carta d’imbarco, che in linea di massima saranno sempre di 55x40x25.

Il bagaglio da stiva

Il bagaglio da stiva, al contrario, è quello che viene consegnato al momento del check in e che vedete sparire sul rullo. Questo finisce diretto nella stiva dell’aereo. Al passeggero non sarà possibile riaccedervi prima del momento dell’arrivo a destinazione.

Il bagaglio da stiva differisce da quello a mano per peso e dimensioni ma soprattutto per il contenuto: ad esso possiamo affidare cosmetici, cibo e souvenir senza rischiare di incorrere in imbarazzanti problemi al momento dell’imbarco.

Cosa non bisogna mai inserire nel bagaglio a mano

Il bagaglio a mano, come stavamo appunto dicendo, è sottoposto a limitazioni assai più rigide rispetto a quelle imposte al classico trolley da stiva. Nella preparazione della valigia da portare con voi, ricordate di escludere categoricamente cibi, bevande, cosmetici, prodotti liquidi come creme o liquori, oggetti appuntiti, lame, rasoi, forbici, oggetti d’artigianato e ovviamente accendini o armi.

Le nuove regole del bagaglio a mano Ryanair

Per chi ancora non la conoscesse, Ryanair è una compagnia area low cost irlandese con sede a Dublino. Recentemente, questa impresa ha annunciato l’ideazione di nuove regole da rispettare per la preparazione del bagaglio a mano.

Tali normative stravolgono quasi completamente quanto affermato prima circa la definizione di bagaglio a mano. Per portare in viaggio con voi un trolley bisogna infatti spuntare la voce “Priorità e due bagagli a mano” e pagare un supplemento. Per evitare di versare un pagamento maggiorato bisogna portare con sè solo un bagaglio a mano di piccole dimensioni, come per esempio una piccola borsa.

Le nuove dimensioni indicate per tale borsa non devono categoricamente superare le dimensioni di 35 x 20 x 20 cm. Tali misure sono quelle dello spazio che troverete davanti a voi, non appena avrete preso posto in aereo. Il bagaglio va infatti sistemato esattamente nella superficie posta proprio sotto al sedile di fronte a voi.

Le nuove regole di Ryanair

Il cambiamento riguardo il bagaglio a mano imposto da Ryanair sovverte completamente i modi di viaggiare che da sempre vengono adottati dai clienti dell’impresa irlandese. Una buona notizia, tuttavia, c’è: il bagaglio da noi indicato prima – per intenderci quello delle dimensioni di 55x40x20 – non graverà sul costo del biglietto, che difatti resterà invariato. Semplicemente, la borsa di maggiore di dimensione – per ovvie ragioni logistiche e funzionali – verrà etichettato al momento del check in e caricato in stiva. Il tutto, come abbiamo detto, gratuitamente.

La nuova politica riguardo il bagaglio a mano di Ryanair non è, come qualcuno sicuramente vorrà interpretarla, una sciagura pensata apposta per mettere in difficoltà i viaggiatori al momento della partenza; al contrario tutte le nuove regole circa il bagaglio a mano sono state pensate e messe in atto per favorire la comodità del viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *