Ultime Notizie

Viaggio in Australia: visita al Parco Kakadu

La terra sconfinata australiana è l’ideale per programmare un viaggio unico nel suo genere andando a visitare una zona lontana del mondo.

La principale problematica di andare nel continente oceanico è il lungo viaggio ma vale veramente la pena prendere un aereo per fare un viaggio di nozze in Australia con Travel Design.

Scopriamo uno dei posti più caratteristici di tutta l’Australia il Kakadu National Park.

Cosa visitare al Kakudu National Park

Il viaggio al Kakadu National Park significa ritrovarsi a fare un’esperienza unica nel suo genere potendo ammirare la fauna tipica dell’Oceania e vivere a pieno la storia di questo continente.

Il pacchetto del parco è complete c’ è la possibilità di fare esperienze aborigene scoprendo la storia del continente, inoltre si possono visitare con il trekking luoghi unici e nuotare indisturbati nei fonti limpide d’acqua.

Il miglior periodo per visitare questa particolare zona dell’Australia è quello che va da maggio ad ottobre quando si troverà un clima meno umido.

Jabiru

La miglior strada da fare per visitare il parco del Kakudu è partire da Adelaide avendo già presso il pass per visitare il parco.

La prima tappa una volta nel parco è la Window on the Wetlands dove sarà possibile fare un excursus storico sul parco attraverso delle mostre interattive.

Nella prima zona del parco potrete visitare facendo un giro in barca la Spectaculare Jumping Crocodile Cruise con le sue terre incontaminate.

La zona di Jabiru permette anche di fare un tour delle paludi visitando i Pudakul Aboriginal Tour a gestione familiare.

 La regione East Alligator

La seconda tappa del Parco del Kakadu è la regione dell’East Alligator che si trova a nord est rispetto a Jabiru.

La visita a questa particolare regione va preparata per tempo; infatti, l’accesso è limitato a pochi tour operator.

La zona è particolare e poco popolato e vive soprattutto di cultura tradizionale, qui si potrà partecipare al Guluyambi Cultural Cruise per conoscere meglio la cultura aborigena.

Questa parte del parco è piena di corsi d’acqua dove poter ammirare la fauna marittima con un’altissima biodiversità di specie.

Burrungkuy e Yellow Water

La terza tappa permette di fare un tuffo nel passato dell’Australia andando a visitare degli importanti siti rupestri.

Il più bello è senza dubbio quello di Burrungkuy dove si trova un’importante dipinto della creazione Namarrgon (Uomo Fulmine).

La zona è perfetta anche per fare delle gite panoramiche grazie ai numerosi percorsi di trekking presenti.

Per gli amanti del campeggio la zona migliore è quella di Yellow Water dove fare un esperienza estrema soli e a contatto con la natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.