Ultime Notizie

Vacanze alle isole Eolie: guida alla costruzione di un perfetto planning di viaggio

Vacanze alle isole Eolie

Quanto sarebbe bello poter fare un viaggio itinerante presso le mete balneari più promettenti del sud Italia? Quello che vi proponiamo sono delle promettenti vacanze alle isole Eolie, un modo per conoscere al meglio la Sicilia e le sue incredibili spiagge.  

Parlare solo di mare e arenili di sabbia sarebbe però in questo caso riduttivo. Isole come Lipari, Stromboli e Panarea hanno davvero tutto il necessario per garantire un soggiorno da ricordare.  

Siete ansiosi di scoprire tutte le tappe di questo viaggio da sogno? Nell’articolo di oggi proviamo a riassumere tutto quanto il potenziale rappresentato dall’arcipelago delle Eolie in termini di viaggi e risorse turistiche.  

Vacanze alle Eolie: le tappe imperdibili  

Lipari  

Lipari è l’isola più grande dell’arcipelago e anche una località da prendere in considerazione per le vacanze.  Questa meta è ricca di risorse e può rendervi il soggiorno speciale con mille o più proposte d’attività. Potrete avventuravi tra i fondali marini facendo snorkeling o anche solo restare sdraiati sul bagnasciuga delle poetiche spiagge locali. I punti di interesse da inserire nell’itinerario di viaggio? Il centro storico, il Belvedere di Quattrocchi e la Chiesa di San Bartolomeo. Non manca il divertimento serale 

Stromboli  

Stromboli è un’isola davvero sorprendente. Anche qui troverete un gran numero di belle spiagge e romantici paesaggi. Se avete deciso di raggiungere anche questa località, allora vi suggeriamo di introdurre nel vostro planning di viaggio lo Strombolicchio – ossia il vulcano dell’isola – la spiaggia Ficogrande e quella della Forgia Vecchia.  

Panarea 

Tra tutte le isole Eolie, Panarea è senza dubbio quella più gradita dai turisti. Panarea è infatti una meta di vacanza gaudente e festaiola, frequentata dall’alta società italiana e da personaggi del mondo dello spettacolo internazionale. Le spiagge sono belle come in qualsiasi altra località dell’arcipelago, ma è forse la vita notturna a rendere più piacevole ed elettrizzante il soggiorno qui. Tra le cose da non perdere, Cala Junco, Ditella e San Pietro.  

Salina  

Passiamo adesso all’isola di Salina, spostandoci verso quella parte dell’arcipelago che punta tuta quanta la sua proposta turistica sulla bellezza dei paesaggi. Salina è incontaminata, fiera nella sua veste di località abbandonata ai voleri di madre natura. Cosa vedere una volta approdati qui? Le spiagge di Malfa, Pollara e Rinella.  

Vulcano  

Proseguiamo con le mete di interesse naturale. Vulcano è l’isola meridionale ed ha come maggiore attrattiva un cratere da poter scalare. Esso non è però l’unica cosa ad arricchire il profilo paesaggistico di questa meta. Difatti, meritano una menzione anche la Spiaggia del Gelso e quella delle Sabbie Nere.  

 Filicudi e Alicudi 

Abbandoniamo totalmente la mondanità e il turismo per dedicarci a Filicudi e Alicudi. Queste due isolette sono ben lontane dal divertimento proposto da Panarea e Lipari, ciononostante si mostrano come destinazioni perfette per chi ha in programma una vacanza un po’ più wild. Scarseggiano qui le attività ristorative e quelle commerciali, ma in compenso troviamo tanti bellissimi sentieri per il trekking e numerose spiagge incontaminate e solitarie.   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.