Studiare in Cina, cosa sapere prima di partire

Studiare in Cina

L’Estremo Oriente, ed in particolare la Cina, sono oggi più che mai destinazione molto ambita da parte di studenti che provengono da ogni angolo del globo poiché studiare in Cina permette di scoprire una cultura molto antica, affascinante e davvero unica al mondo. Trasferirsi nel paese, però, può risultare non molto semplice e richiede tanta pazienza e un bel po’ di tempo.

Vi sono però diverse agenzie specializzate che possono aiutare a rendere più semplice e veloce questo processo, soprattutto per quanto riguarda i visti e tutta la documentazione necessaria per essere in regola e poter partire in totale tranquillità.

Visitare il paese

Per chi ha intenzione di studiare in Cina, è necessario considerare due fattori molto importanti: quali obiettivi si desidera raggiungere ed il proprio livello di conoscenza della lingua. Se il nostro scopo è di imparare le nozioni base, allora un corso breve e intensivo potrebbe fare tranquillamente al caso nostro. Se, invece, si ha intenzione di studiare in Cina frequentando l’università cinese, sarà necessario seguire un corso molto più avanzato e di una durata maggiore.

Visti necessari per studiare in Cina




Ottenere un visto per poter studiare in Cina per studio non è facile in quanto l’iter da seguire per ricevere i documenti necessari ha una durata che va da un mese a due mesi, dunque è meglio pianificarlo per tempo. Nel nostro paese la richiesta va fatta presso il CVASC, ossia il Chinese Visa Application Service Center di Milano o Roma oppure, in alternativa, presso il Consolato Cinese di Firenze.

Vaccini

Anche se non è necessario vaccinarsi prima di recarsi in Cina, è raccomandabile comunque fare un richiamo per alcune malattie infettive come pertosse, difterite, polio, tetano, epatite A e B e febbre tifoidea.

Biglietto aereo




Si consiglia di acquistare il biglietto aereo almeno con due mesi di anticipo, consultando i costi di andata e ritorno in quanto sono meno cari rispetto ad i prezzi di sola andata. Inoltre, avendo sicuramente più di un bagaglio, conviene informarsi adeguatamente anche sulle norme dei bagagli delle diverse compagnie aeree.

Sistema sanitario

In Cina il sistema sanitario non è gratuito per cui si consiglia di chiedere all’Università se fornisce assicurazione medica e in cosa consiste, ossia quale sia la sua copertura. Nella maggioranza dei casi le Università offrono soltanto l’assistenza base per cui meglio fare un’assicurazione medica prima di partire. Si consiglia, inoltre, di portare una dose necessaria di antibiotici, anti-diarroici ed analgesici in quanto nel paese le medicine sono piuttosto costose.

Denaro contante e carte di credito

Una volta giunti nel paese è piuttosto facile cambiare la propria valuta in Yuan, sia contante che tramite bonifico sul proprio conto cinese.

Carte di credito e bancomat

La maggioranza degli sportelli automatici delle banche accetta tranquillamente le carte di credito come quelle dei circuiti internazionali MasterCard e Visa. Il circuito ufficiale cinese è UnionPay, per cui, in alcuni esercizi, non tutte le carte potrebbero essere accettate.

Validità documenti




Poiché la Cina non ha firmato l’Apostilla dell’Aia (un documento che convalida giuridicamente qualsiasi atto pubblico internazionale), i documenti emessi da qualunque altro paese qui non hanno validità legale. L’unico modo per legittimarli è farli vidimare dal Ministero che corrisponde al documento. Ad esempio, se si tratta di un diploma di laurea, colui che deve occuparsene è il Ministero dell’Istruzione, oppure farlo vidimare dal Ministero degli Esteri. Altra alternativa è quella di farli autenticare e vidimare dal Consolato cinese nel proprio paese (non dal proprio Consolato in Cina, il quale invece non potrà aiutarci).

Cercare un’abitazione e cosa portare di utile

Se ci si reca in Cina per studiare in un’Università, generalmente viene assegnata una camera nella residenza degli studenti stranieri. Per quanto riguarda le cose da portare saranno utili dei libri o un e-book reader poiché nel paese non è facile trovare libri in inglese, men che meno nelle altre lingue. Il Kindle potrebbe fare al caso vostro.

CVASC DI ROMA 
Viale Regina Margherita 279, 00198 ROMA
Tel: 06 44250240                                                                                                                              www.visaforchina.it »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *