Come richiedere l’ESTA

Come richiedere l'ESTA

Chi ha deciso di organizzare un viaggio negli Usa, sia che si tratti di una vacanza che di uno spostamento di natura professionale, è bene che si informi in maniera approfondita in merito ad una particolare autorizzazione detta ESTA. Ma come richiedere l’ESTA?

Per chi non lo sapesse, questa autorizzazione non è altro che un documento attraverso il quale si ha la possibilità di entrare negli USA senza alcun genere di problema. Entrando più nello specifico, abbiamo a che fare con un’autorizzazione molto simile al visto attraverso la quale il Stati Uniti procedono ad accettare l’ingresso nel Paese. Attenzione, però: l’ESTA non è un visto.



Al contrario, può essere considerato a tutti gli effetti un suo sostituto ed è utilizzabile proprio perché gli Stati Uniti fanno parte di un particolare programma che consente di viaggiare senza visto. La validità dell’ESTA è di 24 mesi. Nel caso in cui, però, il passaporto dovesse scadere in tale periodo, l’ESTA scadrebbe con lui. Quando l’ESTA risulta essere in corso di validità si ha la possibilità di entrare negli Stati Uniti quante volte si vole senza dover inoltrare alcun genere di richiesta.

Requisiti per richiedere l’ESTA




Per poter ottenere l’ESTA è necessario essere in possesso di specifici requisiti. Per prima cosa, bisogna avere la residenza in uno dei Paesi che hanno aderito al programma di cui sopra grazie al quale si ha la possibilità di viaggiare senza visto. Tra i requisiti necessari per richiedere l’ESTA c’è, poi, quello di essere in possesso del passaporto elettronico rigorosamente in corso di validità. In alternativa, è sufficiente essere in possesso del passaporto dotato di lettura ottica o con foto digitale a passo che sia stato emesso prima del giorno 26 febbraio del 2006.

Motivi di viaggio

Un altro requisito riguarda anche le ragioni del viaggio. L’esta, infatti, può essere richiesti solo se si ha intenzione di recarsi negli USA per lavoro e per turismo. A tale riguardo, è utile tenere a mente che questo documento deve essere richiesto anche nel caso in cui si dovesse entrare nel Paese per raggiungere una destinazione diversa. In ultimo, ad avere la possibilità di richiedere l’ESTA sono tutti coloro che rimarranno nel paese per non più di 90 giorni.

Informazioni per chi viaggia con bambini

In merito ai viaggiatori con bambini, bisognerà procedere con la richiesta dell’ESTA anche per loro. A dover essere muniti di documento devono essere tutti i viaggiatori. A tale proposito, è bene tenere presente che l’ESTA viene rilasciato solo ai bambini in possesso di un proprio passaporto. Nel caso in cui un bambino fosse stato inserito nel passaporto di un genitore si dovrà procedere con la richiesta del visto tradizionale.



Dopo aver effettuato la richiesta, non si dovrà fare altro che attendere l’esito che, in linea di massima, dovrebbe arrivare entro qualche giorno. Le risposte possono essere di tre tipi: autorizzazione approvata, non approvata o in corso di concessione. Nel primo caso, come è facile intuire, si ha la possibilità di partire senza alcun genere di problema. Nel secondo, invece, è necessario richiedere comunque il visto. Nel terzo, infine, sarà necessario controllare il portale ESTA entro le successive 72 ore per conoscere l’esito della propria richiesta.

Tempi di attesa

Alla luce di ciò, appare chiaro che è sempre bene inoltrare la richiesta a tempo debito, in modo tale da evitare di dover fare i conti con spiacevoli ritardi che potrebbero addirittura rischiare di compromettere l’intero viaggio. Nessuna richiesta può essere soggetta a trattamenti di natura preferenziale neanche quando si ha a che fare con un volo cosiddetto last minute.

Le varie richieste, al contrario, vengono evase in ordine di arrivo e, pertanto, l’unica cosa da fare è organizzarsi in tempo e cercare di sbrigare tutte le pratiche qualche giorno prima della partenza. Un aspetto che non deve essere trascurato riguarda, poi, il fatto che chi ha ottenuto l’ESTA non sempre riesce ad entrare nel Paese all’arrivo. Questo documento, infatti, serve solo per consentire al viaggiatore di salire a bordo del mezzo di trasporto diretto negli Stati Uniti.

Quanto costa e come richiederlo




Richiedere l’ESTA è semplicissimo. La soluzione migliore e più economica è quella di rivolgersi al sito governativo degli Stati Uniti d’America, compilando la relativa domanda disponibile anche in italiano. In questa domanda è sufficiente inserire i propri dati personali, gli estremi del passaporto, i recapiti e tutti i dettagli del viaggio. Il costo di questo documento è di 14 dollari che possono essere comodamente pagati online con una tradizionale carta di credito.

Servizi a pagamento per richiedere l’ESTA

In alternativa, si potrebbe anche decidere di appoggiarsi a siti cosiddetti terzi. In questo caso, pur trattandosi di un meccanismo più veloce e immediato, è bene precisare che abbiamo a che fare con un servizio a pagamento che, in genere, ha un costo di 50 euro. Quindi non si farà altro che pagare l’intermediario che procederà con la compilazione del modulo, al controllo dello stato della richiesta e al recupero del documento in questione in caso di smarrimento.

A questo punto, non resta altro da fare che scegliere una delle due modalità, richiedere l’ESTA, attendere la conferma, preparare i bagagli e partire, tenendo conto del fatto che all’arrivo negli Stati Uniti si potrebbe comunque avere la necessità del visto tradizionale.

Per richiedere l’ESTA basta andare su questo link e completare la procedura online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *