Gli aeroporti delle Isole Canarie

aeroporti isole canarie

Le Isole Canarie sono dei paradisi del nostro continente, meta ambita di chi vuole il sole praticamente tutto l’anno, degli amanti dello sport ma anche di famiglie e single alla ricerca di mete naturalistiche eccellenti. Sorgono nell’Oceano Atlantico al largo delle coste africane ma sono di pertinenza dell’amministrazione governativa spagnola. Vediamo quali sono gli aeroporti delle isole Canarie e come sono organizzati. 

Quello delle isole Canarie è un piccolo arcipelago formato da sette isole maggiori:

  • Lanzarote
  • La Palma
  • Tenerife
  • El Hierro
  • Fuerteventura
  • Gran Canaria
  • La Gomera

Tutte queste isole sono di origine vulcanica e la distanza minima dalla terra emersa è di 95 km, che è lo spazio che intercorre tra Fuerteventura e la costa marocchina. Sono, invece, quasi 1000 i km che separano la costa canaria da quella europea continentale. Le distanze considerevoli hanno reso necessario creare un sistema di trasporti efficiente e funzionale che permetta di raggiungere comodamente le isole soprattutto dalla Spagna, nazione di appartenenza.

Questo è il motivo per cui gli aeroporti delle isole Canarie sono indispensabili per commercio e turismo e si trovano in tutte le isole, anche se di piccole dimensioni.

Raggiungere le Isole Canarie in aereo e in nave

Dall’Italia sono disponibili voli diretti per le principali località delle isole Canarie o, in alternativa, è possibile arrivare in nave. Quest’ultima è indubbiamente una soluzione più lunga e che necessita di più mezzi di trasporto. Tuttavia può essere un percorso davvero emozionante e che vi permetterà di vedere posti incredibili.

Arrivare alle isole Canarie in nave

Per raggiungere le isole Canarie in nave bisogna arrivare fino a Malaga o Siviglia in aereo e raggiungere la città di Cadice in treno o autobus.

Da Siviglia ci sono collegamenti in treno della compagnia Renfe giornalieri che collegano la città a Cadice in poco meno di 2h con tariffe sui 17 euro circa a tratta.

Da Malaga ci sono collegamenti in treno con cambio a Siviglia, oppure in autobus, gestiti dalla compagnia Alsa con collegamenti della durata di 6h circa.

Una volta arrivati a Cadice ci si potrà imbarcare in una delle navi della Transmediterranea, scegliendo le tratte di:

  • Cadice – Lanzarote (Arrecife)
  • Cadice – Las Palmas de GC
  • Cadice – SC dela Palma
  • Cadice  – SC de Tenerife

Si potrà salire a bordo scegliendo la cabina o il passaggio ponte e si potrà accedere con la propria automobile, il camper, un furgone o la moto. La partenze sono generalmente il martedì e i ritorni la domenica.

Aeroporto di Gran Canaria




Uno degli aeroporti più frequentati delle isole Canarie  è quello di Gran Canaria, situato ad appena 18 km dalla città di Las Palmas de Gran Canaria. E’ uno scalo internazionale che oltre a garantire numerosi voli quotidiani con la Spagna, grazie ai collegamenti operati dalle compagnie low-cost è facilmente raggiungibile da gran parte dei Paesi europei.

Voli charter per le vacanze estive

Durante il periodo estivo vengono operati anche numerosi voli charter e non mancano i collegamenti interni con le altre isole. E’ il più grande dell’arcipelago, è aperto tutto l’anno e dispone di due piste e di tre terminal. Al suo interno non mancano i negozi di abbigliamento, le gioiellerie, i negozi di bellezza e di elettronica, oltre a ristoranti, caffetterie e un fornito duty-free.

Aeroporto di Fuerteventura




Uno dei più importanti aeroporti delle isole canarie è quello di Fuerteventura, situato nelle vicinanze della città di Puerto del Rosario. Anche in questo caso, lo scalo è servito da innumerevoli compagnie aeree, tante delle quali low cost, il che garantisce ottimi collegamenti giornalieri con la Spagna, con il resto dell’Europa ma anche con le altre isole. Alcuni collegamenti sono stagionali, così come durante il periodo estivo sono numerosi i voli charter organizzati per rispondere alla crescente domanda.

Negozi e servizi

Lo scalo dispone di una sola pista e di un solo terminal ma le sue dimensioni sono comunque ragguardevoli. Al suo interno non mancano i negozi di abbigliamento, un’edicola ottimamente rifornita anche con la stampa estera, una farmacia, un duty-free e un negozio di alimenti tipici, oltre a diversi ristoranti e caffetterie per allietare l’attesa.

Aeroporto di Tenerife Nord e Aeroporto di Tenerife Sud




L’isola di Tenerife è la più grande e popolata dell’intero arcipelago e questo ha determinato la necessità di realizzare due scali, uno nella parte meridionale e uno nella parte settentrionale. Quello più grande è l’aeroporto sud, l’Aeropuerto Reina Sofía. Dista poco dalle cittadine di El Médano e Los Abrigos ed è ottimamente servito da tantissime compagnie aeree che garantiscono collegamenti giornalieri e stagionali con la Spagna ma anche con gran parte delle città europee, inclusa Mosca e diversi aeroporti dell’est.

Negozi e servizi

Tra negozi di abbigliamento, un negozio di elettronica, farmacia e parafarmacia, articoli regalo e duty free, l’attesa al terminal può diventare molto piacevole, anche perché non mancano nemmeno i ristoranti, le caffetterie e i punti ristoro per una sosta rigenerante e di qualità prima della partenza.

Lo scalo di Tenerife Nord è molto vicino alle città di San Cristóbal de La Laguna e Santa Cruz de Tenerife ed è il primo scalo che è stato realizzato sull’isola. Nonostante sia classificato come aeroporto internazionale, i collegamenti si limitano quasi esclusivamente alla Spagna. Durante l’estate vengono aperte rotte stagionali che collegano lo scalo ad altre città europee, ma il traffico internazionale è molto limitato. E’ uno scalo di piccole dimensioni, dove comunque non mancano alcuni negozi, ristoranti e caffetterie per ingannare l’attesa.

Aeroporto di Lanzarote




Lo scalo di Lanzarote sorge a breve distanza dalla città di Arrecife e anche se questa non è una delle più grandi tra le isole maggiori, il suo è uno degli aeroporti più frequentati delle isole Canarie, soprattutto nel periodo estivo. Garantisce collegamenti giornalieri con numerosi Paesi europei, oltre che con la Spagna, che nel periodo estivo vengono implementati da diversi voli stagionali e charter. Anche in questo caso, al suo interno i passeggeri trovano diverse attività commerciali in cui trascorrere il tempo prima del decollo tra negozi, edicole, ristoranti e caffetterie.

Altre destinazioni dove passare le vacanze alle Isole Canarie




Questi sono gli aeroporti principali delle isole Canarie, a cui si aggiungono quelli presenti nelle altre isole Canarie, che hanno un traffico di passeggeri inferiore, spesso limitato ai trasferimenti interni all’arcipelago o a pochi voli con la Spagna.

Scegliere una delle isole dell’Arcipelago delle Canarie è molto difficile, tutte meriterebbero di essere scoperte e ammirate. Ogni isola, infatti, ha le proprie peculiarità e bellezze e non ci sono due isole simili in questo manipolo di terre emerse vulcaniche. Certamente, chi ama la movida e la vita notturna, soprattutto d’estate, dovrebbe scegliere di trascorrere le sue vacanze tra Fujerteventura, Gran Canaria, La Palma e Tenerife, che sono le isole più alla moda, dove si concentrano la maggior parte dei locali e degli hotel dell’arcipelago.

Molto più wild, invece, sono le vacanze a Lanzarote, El Hierro e La Gomera, isola dove il turismo di massa non ha ancora intaccato l’essenza di questi territorio e dove è ancora possibile trovare spiagge deserte anche in alta stagione. Nessuno, comunque, vieta di visitarle tutte in un’unica vacanza. Se si ha abbastanza tempo a disposizione è possibile spostarsi da un’isola all’altra anche via mare: le isole sono ottimamente collegate tra loro anche da un servizio di traghetti con diverse partenze ogni giorno.

Servizi

Non mancano i servizi di noleggio barca per spostarsi in autonomia e da queste parti è molto diffuso anche il barcastop, ovvero l’autostop marittimo. Consiste nel chiedere un passaggio (possibilmente gratuito) alle imbarcazioni private che si spostano tra un’isola e l’altra. Alle Canarie è un modo divertente e usuale di spostarsi e permette di fare interessanti conoscenze durante il soggiorno.

Le distanze tra le isole non sono elevate, pertanto il viaggio tra l’una e l’altra non dura generalmente più di un’ora e questo garantisce la possibilità di visitare realtà così diverse tra loro facenti parte di un’unico arcipelago. Per rendersi conto di come sono distribuite le isole e cercare di organizzare al meglio la vacanza, è consigliabile consultare la mappa delle isole Canarie.

Per maggiori informazioni consigliamo di visitare il portale delle isole canarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *