Aeroporto di Toronto Pearson

Aeroporto di Toronto

Una delle città più grandi e belle del Canada, Toronto – la capitale dell’Ontario – potrebbe diventare una ottima alternativa turistica alle troppo inflazionate metropoli americane. Come le città degli Stati Uniti, Toronto è moderna, vivace, scintillante, veloce e dinamica ed è collegata al resto del mondo dall’aeroporto di Toronto. Ma al contrario delle vicine statunitensi conserva quel fascino un po’ europeo tipico delle metropoli canadesi.

Andare a Toronto significa quindi regalarsi un assaggio di America del nord senza però perdere la propria anima e la direzione del cuore, tutta europea. Significa scoprire una bella città stretta tra uno dei laghi più grandi del mondo, Lake Ontario, e splendidi boschi nordici, con un centro storico che è un museo a cielo aperto di architettura, specialmente moderna. Si viene a Toronto per la musica, per la vita bohemienne, per far base alla scoperta di un Paese meraviglioso. E l’aereo sarà il vostro principale mezzo di trasporto, dall’arrivo in poi.

Chi arriva a Toronto, atterra all’aeroporto internazionale Pearson. Edificato nel 1937 allo scopo di ospitare i movimenti aerei dell’esercito canadese, questo piccolo scalo che sorgeva in territorio della città satellite di Malton venne riscoperto, dopo la II Guerra Mondiale, come aeroporto civile. Ampliato negli anni Sessanta, porta oggi il nome del primo ministro Premio Nobel per la  Pace, Lester B. Pearson. Uno scalo solo in apparenza discreto e raccolto, questo aeroporto gestisce ottimamente buona parte degli arrivi intercontinentali del Canada.

Come funziona l’aeroporto di Toronto

L’aeroporto internazionale di Toronto è un grande centro di movimento aereo che tollera ogni anno il transito di quasi 50 milioni di persone. La maggior parte sono stranieri ma una buona quantità è formata da canadesi delle regioni occidentali che qui arrivano per sbrigare affari, per turismo o per fare scalo verso l’Europa. La struttura del Pearson, che dista 22 km dalla città,  è formata da tre terminal passeggeri e un terminal VIP.

In origine esistevano solo Terminal 1 e Terminal 2, ma il secondo fu demolito per ingrandire il primo e in seguito fu costruito l’attuale Terminal 3 che completa il panorama insieme al terminal per i rifugiati. Oggi Terminal 1 serve prevalentemente voli nazionali o americani, con alcuni arrivi intercontinentali come Emirates o i voli europei. Terminal 3 serve la maggior parte delle compagnie aeree che stazionano al Pearson ma anche i voli low cost. Terminal Infield viene oggi usato esclusivamente per voli di tipo umanitario, per accogliere rifugiati o voli per scopi di beneficenza. Viene anche usato per set di film. Il Terminal VIP è per pochi ricchi privilegiati.

Le piste che permettono all’aeroporto di Toronto tanta efficienza di traffico sono ben cinque, tutte molto grandi. La più lunga misura 3.389 metri. I collegamenti aerei sono diretti o con scalo verso tutti e cinque i continenti, e accolgono quasi tutti i vettori del mondo. Le compagnie aeree che transitano qui più spesso di altre sono: la compagnia di bandiera Air Canada, che al Pearson ha sede legale insieme a tutte le sue derivate low cost, Air France, Alitalia, British Airways, American Airlines, Delta, Lufthansa, Tap Portugal, Emirates.

Il collegamento per l’Italia è garantito da Air Canada e da tutte le sue derivate con partenze da Roma Fiumicino e Milano Malpensa. Ma esistono voli periodici anche dagli aeroporti di Venezia e di Napoli, non per forza con scalo.

Il codice di questo aeroporto è YYZ.

Servizi in aeroporto

I servizi di assistenza per i passeggeri sono equamente suddivisi tra Terminal 1 e Terminal 3, se si escludono quelli speciali del terminale VIP. Naturalmente sono servizi standard: le banche, diverse, sono presenti più nel Terminal 1 che nel 3, mentre i ristoranti, i cambia valute e le librerie, i negozi di souvenir, dutyfree e di genere vario un po’ ovunque. Almeno sei sale di relax sono sparse tra i vari terminal. Possibilità di passare del tempo con i propri animali domestici nelle aree pensate appositamente per loro.

Nel Terminal 1 troverete centri estetici, centri di benessere, il presidio medico e una cappella interreligiosa. Nel Terminal 3, due spa, una farmacia e un’altra cappella. Entrambe le strutture sono fornite di stanze per la cura dei neonati, per l’allattamento e per l’igiene. Ottima l’assistenza ai disabili in tutto l’aeroporto. Il wi-fi è accessibile a tutti, ma nel Terminal VIP esistono agevolazioni per le connessioni di affari.

Per dormire: dentro l’aeroporto, precisamente al Terminal 3, sono presenti sia lo Sheraton che lo ALT Hotel. Nelle immediate vicinanze ci sono almeno una ventina di strutture collegate allo scalo con navette gratuite, per esempio Hilton, Westin, Four Points, Crowne Plaza.

Collegamenti da e per l’aeroporto

Il Pearson è collegato al centro di Toronto ma anche alle altre località della regione di Ontario grazie a un puntuale ed efficiente servizio di mezzi che comprendono treno, autobus e taxi. Il treno è presente all’aeroporto con due stazioni: la sopraelevata dello UP Express e la stazione del Link Train, entrambe nel terminal 1. I treni sopraelevati fanno un giro più lungo, prima di raggiungere Toronto, passando anche da altre città minori mentre il Link è un diretto verso il centro. I treni non sono cari ma nemmeno troppo economici, il prezzo varia da 3 a 12 Euro (al cambio) a seconda di dove scenderete.

Molto più economici gli autobus urbani della TTC che con ben quattro linee connettono lo scalo principale con il resto della città. Con poco meno di 4 Euro avrete il vostro biglietto da usare con i bus 192 o 52 A che viaggiano ininterrottamente dalle 5:30 del mattino alle 2 di notte. Il servizio notturno è garantito dagli autobus della linea 300 e della 332 A oppure dai taxi, pubblici e privati.

I taxi dell’aeroporto di Toronto funzionano a tariffa fissa per il centro e zone limitrofe metropolitane, con prezzi che vanno da circa 13 Euro fino ai 70 Euro, a seconda della destinazione. Il traffico o i ritardi non influiscono sulle tariffe. Per chi deve dirigersi in altre località, lontane dall’area urbana di Toronto, i prezzi sono invece più bassi ma variabili, partendo da circa 2 Euro in su. Possibilità di viaggiare anche con taxi di lusso e limousine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *