Viaggio a Gibilterra

Viaggio a Gibilterra

State progettando un viaggio a Gibilterra e non sapete cosa non si deve assolutamente perdere? Vediamo insieme di conoscere le meraviglie naturalistiche e non solo di questo posto straordinario. Gibilterra è una colonia britannica che si erge sulla famosa Rocca, un promontorio con scogliere a picco sul mare dove il Mediterraneo incontra l’Oceano Atlantico.

Una città cosmopolita dove si incontrano culture e storie inglesi, spagnole, genovesi e nordafricane in cui le attrazioni storiche e divertimenti moderni non mancano. Nella zona est si trovano il porto (raggiungibile tramite una funicolare) e una riserva naturale dove poter ammirare “le famose bertucce” mentre più a nord ci sono i Siege Tunnels, la Main Street e il Gibraltar Museum.

Viaggio a Gibilterra: Bus e mezzi di trasporto

Diverse sono le linee d’autobus che si trovano in città e di cui potrete usufruire nel vostro viaggio a Gibilterra. Queste sono gestite da due differenti compagnie, Gibraltar Bus Company Limited e Calypso Transport Limited: la prima è a conduzione governativa mentre la seconda gestisce privatamente un’unica linea, la numero 5, dall’aeroporto fino al centro.

Gli autobus della linea 2 attraversano la parte occidentale del centro della città e raggiungono Punta Europa con fermate intermedie in corrispondenza della teleferica (che porta in cima alla Rocca). Un’altra linea d’interesse turistico è la numero 1: questa è effettuata da minibus con una capacità di 15 persone, attraversa le caratteristiche e strette vie del centro e fa capolinea al castello Moresco.

Le principali attrazioni

Quali sono le principali attrazioni della città e cosa non si deve assolutamente perdere nel viaggio a Gibiliterra?

Viaggio a Gibilerra: le spiagge

Sono tantissime le spiagge meravigliose da non perdere nell’organizzare un viaggio a Gibilterra. Tra le spiagge più belle del posto abbiamo Playa de Chinarral, che offre un panorama mozzafiato e gode di un fascino molto suggestivo grazie alle piccole e graziose villette che la circondano. Segue, in termine di bellezza, Playa Getares, situata all’interno del Parco Nazionale dello Stretto. Nell’omonimo quartiere, troviamo Playa del Riconcillo che è considerata la spiaggia capace, più delle altre, di accogliere flussi turistici.

Riserve naturali e panorami

Il principale punto d’interesse naturalistico è costituito dalla popolarissima “Rocca di Gibilterra”, un promontorio di origine calcarea usato come rifugio dagli uomini di Neanderthal. Vi consigliamo di fare un’escursione per esplorare le sue innumerevoli e bellissime grotte. Tra queste, compare la grotta naturale di St Micheal’s Cave, che ospita spettacoli d’intrattenimento molto carini.

La riserva naturale per eccellenza a Gibilterra, però, è l’Upper Rock Nature Reserve, dove poter osservare le scimmie in libertà che, se sono di buon umore, sono pronte addirittura a farsi fotografare. Come dimenticare, l’Europa Point: il principale punto panoramico della città, sempre offerto dalla rocca, che costituisce peraltro la punta più a meridione dell’intera Europa.  Da vedere anche il cimitero di Trafalgar e l’incantevole giardino di Alameda.

Musei

Non pensate che Gibilterra non offra attrazioni d’incentivazione culturale. La principale area d’interesse storico, qui, è costituita dal Gibraltar Museum, nel quale possiamo osservare testimonianze del passaggio di spagnoli, arabi e britannici. Molto graziosa da vedere anche la moschea Ibrahim-al-Ibrahim – o moschea dei Custodi delle Sante Moschee – un luogo di culto musulmano situato proprio nei pressi dell’Europa Point, sulla rocca.

Per quanto riguarda la fede cattolica, invece, i cristiani sono soliti frequentare la chiesa di Santa Maria Incoronata. Infine, un’altra importante opera architettonica è il Convento dei francescani, costruito nel 1531 e sede del governatore britannico nel 1728.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *