Viaggio a Malaga: cosa vedere

Viaggio a Malaga

State progettando un viaggio a Malaga? Questo articolo è perfetto per voi: vi forniremo alcuni consigli sui luoghi assolutamente da non perdere in questa città.

La meta ideale per chi ama l’arte, il mare e la bella vita: lasciatevi stupire da chilometri di spiagge selvagge con acque limpide, dai musei di alto livello (da non perdere il Museo Pablo Picasso), dalle strutture architettoniche arabe, romane e barocche oltre che da una vita notturna molto movimentata.

Malaga è attraversata dal fiume Guadalmedina che la divide in due zone. La zona orientale è la parte più antica con il porto e il centro storico con il Teatro Romano e l’Alcazaba, invece, la zona occidentale è la parte più piccola e moderna.

I migliori mezzi di trasporto per il viaggio a Malaga

Malaga è una città perfetta per chi ama muoversi a piedi: giunti nel centro storico troverete tutti i principali punti di interesse ad una distanza che può essere comodamente percorsa a piedi.

Tuttavia il servizio autobus è davvero efficiente considerando che la maggior parte delle linee sono operative dalle 6:45 alle 23:00 con una frequenza elevata. Vi sono ben 38 linee urbane. La linea A Express collega la città all’Aeroporto, le 3 linee CIRCULAR note come C1, C2 e C3, invece, attraversano il centro della città e, infine, 3 autobus notturni (N1, N2 ed N4) che effettuano esclusivamente servizio notturno.

L’alternativa al bus è la linea tranviaria lunga circa 12 chilometri che comprende la Linea 1 (El Perchel – Andalucia -Tech) e la Linea 2 (El Perchel – Palacio de Los Deportes).

In questa città vi sono numerose attrazioni turistiche. Vediamo insieme quali sono.Cosa vedere

Museo Picasso

Il Museo Picasso è stato recentemente dichiarato il Secondo Museo più visitato dell’Andalusia, andando a costituire una delle principali attrazioni di Malaga. Non è un caso se ogni anno milioni di visitatori si recano qui: visitare questo complesso artistico, che omaggia la vita e l’incessante attività di un genio quale Picasso, è un’esperienza davvero fantastica. Qui, infatti, è possibile osservare sculture, oggetti della vita privata e ceramiche create proprio dall’artista, come a volerne quasi scrutarne, da spettatori passivi e tappa dopo tappa, l’intera esistenza.

Calle Larios

Calle Larios può essere considerata come la classica ‘via dello shopping’ che trovate in ogni città. Non solo monumenti, dunque, ma anche svago e divertimento nel viaggio a Malaga.

Questo elegante viale è una zona completamente pedonale ed è l’ideale per lunghe passeggiate alla ricerca del souvenir o del regalo perfetto. A Natale, infatti, questa strade viene illuminate da mille lucine natalizie che accrescono ancora di più il suo fascino.

Cattedrale di Malaga

La Cattedrale dell’incarnazione di Malaga, conosciuta anche come Cattedrale di Malaga, è una delle più imponenti al mondo e uno dei posti da non perdere nel viaggio a Malaga. La sua costruzione inizio nel 1528 e fu completata nel 1783. Esternamente fu realizzata in stile gotico, invece, internamente è riscontrabile l’influenza rinascimentale – barocca.

Alcazaba

Sulle falde del monte Gribalfari, si erge Alcazaba, un’antica e maestosa fortezza musulmana. La peculiarità di questo affascinante castello è quella di essere stata costruita su roccia, ossia impiegando pietre di origine calcarea proveniente da cave vicino al mare. Tra le cose che oggi la rendono la bellezza architettonica qual’è, abbiamo i suoi meravigliosi giardini e le stanze di Granada, dove un tempo dormivano i governatori.

Il Castello Gibralfaro

Il Castello Gibralfaro è un considerevole monumento della città. Fu realizzato nel 14° secolo con lo scopo di difendere l’Alcazaba. E’ una tappa imperdibile e soprattutto consigliamo di ammirare l’incredibile panorama dall’alto sulla città.

Il Teatro Romano

Il Teatro Romano è un’altra importante testimonianza del passato che è possibile vedere in un viaggio a Malaga. Questa antica opera d’interesse storico fu scoperta nel 1951 e ritoccata nel decennio successivo con l’intento di valorizzarlo e inserirlo nei programmi. La sua costruzione, tuttavia, è stata datata intorno al I secolo e quindi attribuita all’impero di Augusto.

Spiagge

Le spiagge più belle di Malaga – in particolare quelle della Costa del Sol – sono le più apprezzate dell’Andalusia e non possono mancare nel viaggio perfetto a Malaga. Una delle più frequentate è Playa de la Malagueta. Molto carine anche Playa de la Caleta e Playa de Huelin, che per alcuni è nota sotto il nome di Playa de San Andrés: quest’ultima è un po’ fuori mano ma facile da raggiungere poiché posta in una zona residenziale non lontana dal porto. Meno frequentata e per questo anche tra le più apprezzate dalle guide turistiche è Playa de la Misericordia: una cala che trovate nella zona dell’aeroporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *