Vacanze a Rodi, Grecia: consigli utili e dove prenotare

Una scelta indicata per le ferie estive è una vacanza a Rodi, la principale e più grande delle isole del Dodecaneso in Grecia, una terra ricca di storia e fascino, con uno straordinario centro storico dichiarato dal 1988 Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Rodi è una meta turistica in grado di offrire un connubio perfetto tra relax al mare e visite culturali, grazie alle sue suggestive spiagge di sabbia bianca, i musei, i siti archeologici e i monumenti. Ecco alcune informazioni utili su cosa vedere, come arrivare e dove prenotare per scoprire questa splendida isola greca.

Come organizzare un viaggio a Rodi

Il periodo migliore per andare a Rodi è in primavera e in estate, infatti da aprile a settembre è possibile trovare un clima caldo e temperature elevate, con precipitazioni quasi inesistenti durante luglio e agosto. Per il mare i mesi più adatti sono ovviamente quelli della stagione estiva, tuttavia chi desidera evitare i flussi turistici e il gran caldo può optare per maggio, giugno e settembre, beneficiando di un clima più mite e temperature gradevoli, ideali per visitare i luoghi storici e i siti archeologici dell’isola.

Per prenotare una vacanza a Rodi è possibile rivolgersi a siti specializzati come Voyage Privé, per organizzare un viaggio esclusivo completo di tutti i servizi, scegliendo fra diverse proposte particolarmente interessanti. Altrimenti è possibile fare tutto da soli, armandosi di un po’ di pazienza per cercare su internet promozioni di voli aerei e hotel. Per quanto riguarda il costo del viaggio a Rodi dipende dalle proprie esigenze, poiché sull’isola sono disponibili strutture per tutte le tasche, considerando però un generale rincaro delle tariffe durante i mesi estivi.

Cosa vedere a Rodi: attrazioni principali

In tutta l’isola da nord a sud è possibile trovare bellissime spiagge, alcune attrezzate con strutture e servizi, altre invece più selvagge in grado di offrire un paesaggio naturale unico ed estremamente suggestivo. Tra le spiagge più rinomate di Rodi c’è la Baia di Anthony Quinn, il cui nome è ispirato al celebre film I cannoni di Navarone che venne girato proprio qui, una zona accessibile gratuitamente con molti resort e ville lussuose nei paraggi.

Altrettanto suggestiva è Prassonissi, ideale per gli appassionati di sport acquatici, una baia ventosa indicata per fare surf e windsurf. Non da meno sono le spiagge Faliraki, con una sabbia dorata e un’acqua limpida e cristallina, Lindos distante circa 50 Km dal capoluogo, Fourni con i suoi ciottoli e la parete rocciosa oppure Viages, una baia intima e romantica dove sono soliti ormeggiare barche e velieri. Oltre alle spiagge è da visitare assolutamente il centro storico di Rodi, conosciuto come la città vecchia, una zona tutelata dall’UNESCO come accennato pocanzi.

Qui è possibile vedere l’imponente Palazzo dei Gran Maestri, il Museo Archeologico di Rodi con tantissimi reperti antichi risalenti fino al I secolo, il Museo di Arte Greca Moderna oppure la misteriosa Via dei Cavalieri, dove passeggiare senza fretta per ammirare l’atmosfera gotica degli edifici presenti sui due lati. In contrapposizione al centro storico c’è la città nuova, la zona moderna di Rodi realizzata nel XX secolo, un quartiere pieno di vita e attività commerciali, con il movimentato mercato Nea Agorà.

Da non perdere una visita alle Terme di Kalithea, un complesso costruito nel 1929 che oggi funziona come stabilimento balneare in estate, mentre durante il resto dell’anno ospita manifestazioni culturali ed eventi musicali. Diversi i siti archeologici a Rodi, tra cui le acropoli di Lindos, Kamiros e Lalyssos, lontane dalla magnificenza di Atene ma sicuramente molto suggestive e interessanti. Per maggiori informazioni sulle attrazioni da vedere a Rodi è possibile consultare il portale ufficiale dell’agenzia del turismo.

Come arrivare a Rodi

Per raggiungere Rodi è possibile scegliere tra l’aereo o la nave, infatti l’isola è dotata di un aeroporto locale, presso cui sono attivi collegamenti con le principali destinazioni della Grecia, come Atene, Mykonos, Salonicco e Creta. Si tratta dell’opzione più veloce e pratica, infatti basta arrivare ad Atene con un volo dall’Italia, proseguendo con un trasferimento delle durata di 40 minuti circa. In alternativa si può scegliere il traghetto, con un viaggio diretto dal Pireo e dai porti di Creta e Mykonos, altrimenti è possibile organizzare un tour delle isole greche, per fermarsi a Rodi come tappa di un giro in battello del Mar Egeo e del Dodecaneso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *